I luoghi di
Il Maestro e Margherita

di

Il Maestro e Margherita
Diviso in due parti, il romanzo si apre con una complessa discussione sull'esistenza di Dio; protagonisti della diatriba sono Berlioz, direttore di un'importante rivista letteraria, e il forestiero Wooland. Lo scenario è quello di un caldo tramonto primaverile nella Mosca della prima metà del secolo scorso. Esperto di magia nera, il misterioso Wooland rivela sin da principio la sua strana esistenza, affermando di aver assistito in prima persona al processo di Gesù. E' proprio quest'avvenimento storico a divenire un romanzo nel romanzo, scorrendo parallelo per tutta la narrazione: la storia di Ponzio Pilato scritta per mano di un autore denigrato dalla critica e perdutamente innamorato di una donna. Ben presto appare chiaro che il diavolo in persona è giunto a Mosca e un poeta, Ivan Nikolaevic, è testimone del suo arrivo: il maligno si cela infatti sotto le spoglie di Wooland, accompagnato nelle sue malefatte truffaldine dai suoi assistenti, creature in bilico tra l'essere umano e l'animale: Behemoth, Fagotto e Azazello. Ivan Nikolaevic è deciso a smascherare e a denunciare il maligno ma, ritenuto pazzo, viene internato in un ospedale psichiatrico. Qui incontra l'autore della storia di Pilato il quale afferma di non possedere più un nome e di farsi chiamare semplicemente "Maestro". La seconda parte del romanzo è dedicata alla donna amata dal Maestro, Margherita Nikolaevna, alla ricerca del suo amato scomparso. Adescata grazie ad alcuni tranelli messi in opera da Wooland, Margherita diviene inconsapevolmente una strega; riesce però a vendicare l'onore del suo innamorato e, dopo aver preso parte a una festa demoniaca divenendone regina, ottiene il privilegio di ritrovare il suo Maestro e di ricominciare con lui la vita. Sparito Wooland da Mosca, le autorità non riescono a chiarire le dinamiche dei giorni trascorsi; l'unico testimone consapevole degli accaduti sarà Ivan, condannato a sognare il dramma di Pilato a ogni plenilunio.
1 / 10
  • Mosca dal libro "Il Maestro e Margherita" di Michail Bulgakov

    Mosca

    Mosca è la città in cui si ambienta la maggior parte del romanzo.

  • Kislovodsk dal libro "Il Maestro e Margherita" di Michail Bulgakov

    Kislovodsk

    Berlioz medita di ritirarsi a vita privata in questo paese.

  • gerusalemme dal libro "Il Maestro e Margherita" di Michail Bulgakov

    gerusalemme

    Le vicende di Pilato si svolgono a Gerusalemme.

  • Kiriat dal libro "Il Maestro e Margherita" di Michail Bulgakov

    Kiriat

    Giuda proviene da Kiriat.

  • Capri dal libro "Il Maestro e Margherita" di Michail Bulgakov

    Capri

    L'imperatore di Roma al quale Pilato vuole inviare una missiva si trova a Capri.

  • Jalta dal libro "Il Maestro e Margherita" di Michail Bulgakov

    Jalta

    Stepa si ritrova magicamente a Jalta...

  • Sebastopoli dal libro "Il Maestro e Margherita" di Michail Bulgakov

    Sebastopoli

    Il treno per Jalta sarebbe giunto a Sebastopoli, a ottanta chilometri dalla città.

  • Kiev dal libro "Il Maestro e Margherita" di Michail Bulgakov

    Kiev

    Lo zio di Berlioz, Maximilian Andreevic, arriva a Mosca da Kiev con il treno n 9.

  • Betlemme dal libro "Il Maestro e Margherita" di Michail Bulgakov

    Betlemme

    Betlemme è un altro luogo delle vicissitudini di Giuda.

  • Leningrado dal libro "Il Maestro e Margherita" di Michail Bulgakov

    Leningrado

    Il direttore finanziario Rimskij si era appena trasferito da Leningrado.