"La ripida discesa verso Monterchi è una maledizione divina per il ginocchio di Izzo, il piede di Dan e gli arti provati di tutti noi. Ma è un inferno a tempo determinato: raggiungiamo il paese che la farmacia è ancora chiusa. Facciamo colazione in un bar poco distante". SUI PASSI DI FRANCESCO - Diego Fontana